Privacy Policy


Varasc
   
Collabora con Varasc.it

Aoste et sa Vallée. Guides Illustrés Reynaud

AA.VV. 

Aoste et sa Vallée. Guides Illustrés Reynaud

Publié par les soins du Club Alpin Italien (Section d'Aoste). Gênes, Imprimerie S.A.I.G.A. Armanino, édition 1920-21. Formato 22x14 cm, pagine 243+12 di pubblicità editoriale, in ottavo. Ricco repertorio fotografico, iconografico e cartografico in b.\n. e fototipia. Una carta geografica a colori e due tavole fotografiche pieghevoli integrate nel testo. Lingua francese. Prezzo: Euro 80,00 (da concordare).

 

 

Aoste et sa Vallée si propone come agevole e "semi-tascabile" guida dedicata, in molteplici edizioni di grande successo commerciale, all'attuale Regione Autonoma. Non è dissimile, come formato e concezione, da altre opere relativamente contemporanee, quali ad esempio Histoire populaire, eligieuse et civile de la Vallée d'Aoste, la première et la plus antique terre du Royaume d'Italie, oppure La Valle d'Aosta di Jules Brocherel (1932-33); non possiede invece il taglio eminentemente alpinistico e storico de Valsesia e Monte Rosa. Guida alpinistica, artistica, storica di don Luigi Ravelli (1924 e Valsesia e Monte Rosa, 1962), ma lascia trasparire alcuni caratteri divulgativi successivamente ripresi ed ampliati da Mario Aldrovandi ne Guida della Regione Autonoma della Valle d'Aosta, del 1964. 

Voluta dalla sezione aostana del CAI, la guida è premessa ed abbellita da una stupenda copertina a colori, disegnata e dipinta in stile liberty da M. Caradini. La prima edizione risale al 1909 (8°, 234 pagine, 20 pagine di pubblicità), la seconda al 1911-12 (pagine XXIV di pubblicità, 243 pagine, in 8°). La terza edizione apparve nel 1918 (244 pagine, 4 tavole pieghevoli in litografia e fototipia. La quarta, infine, nel biennio 1920-21. 

La Table des Matières è divisa in tre parti, Vallée Inférieure, Aoste et la vallée centrale, Vallée Supérieure. Questa ne è la ripartizione dettagliata:

Chapitre I. Ivrée. II. D'Ivrée à Aoste. III. La vallée du Lys. IV. La vallée de Challant. V. Saint-Vincent. VI. La Valtornenche.  

Chapitre I. Aoste-La Ville. II. Aoste-Les Environs. III. La vallée de Saint-Bathélemy. IV. La Valpelline. V. La vallée du Gran Saint-Bernard. VI. La vallée de Cogne. 

Chapitre I. D'Aoste à Courmayeur. II. Les vallés de Valsavaranche, de Rhême et de Valgrisanche. III. La vallée de La Thuile. IV. Courmayeur. V. Le Mont-Blanc. Index Alphabétique.  

Sesto esemplare delle Guide Illustrate Reynaud o Reynaudi, l'opera è abbellita da innumerevoli fotografie ed illustrazioni. Una bella carta geografica a colori ed estensibile, Valle d'Aostain scala 1:500.000, è integrata nel testo; venne realizzata dall'Istituto Italiano d'Arti Grafiche di Bergamo. Una seconda e lunga panoramica pieghevole è intitolata Le Mont-Cervin et la Chaine du Mont-Rose, ripresa dalla cima dell'Herbetet a 3378 metri con teleobiettivo da parte del cavalier Victor Sella di Biella. Una terza panoramica pieghevole, Le Massif du Mont-Blanc, venne realizzata sul Mont de la Saxe (2358) da parte di M. E. E. Treves di Torino.

Opera notevole in tutte le sue edizioni, appare spesso priva della cartografia pieghevole, strappata per essere rivenduta a parte.

© Copyright Varasc.it 2015 - Disclaimer - Cookie Policy - Contatti - info@varasc.it - Old version